openSUSE Tumbleweed

State-of-the-art desktop and server operating system

With Tumbleweed you don't have to take difficult decisions about things you value, either freedom or safety, either control or security, technology or stability -- Tumbleweed lets you have your cake and it eat too!

Scarica

Si erge su un terreno solido

All'avanguardia

Si ottengono aggiornamenti frequenti, che non solo risolvono vulnerabilità o bug, ma riflettono le ultime funzionalità e gli ultimi sviluppi: nuovi kernel, nuovi driver, oltre alle versioni più recenti dell’ambiente desktop.

Potente

Sicuro

Sicuro

Se qualcosa dovesse andare storto è sempre possibile eseguire il rollback allo stato precedente, in modo da trovare i file e i programmi esattamente come lo erano prima di un aggiornamento non riuscito.

Funziona bene con qualsiasi hardware

Grazie alla sua natura all’avanguardia e accuratamente testata, Tumbleweed serve l’hardware e i dispositivi come poche altre distribuzioni Linux, rendendolo un’ottima soluzione per workstation, laptop, notebook e simili.

Semplice da usare

Con un singolo comando si possono aggiornare migliaia di pacchetti, eseguire il rollback all’istantanea della scorsa settimana, eseguire di nuovo l’avanzamento rapido e persino visualizzare in anteprima le versioni imminenti.

Stabile

Gli aggiornamenti vengono accuratamente testati con standard di qualità di livello industriale, sfruttando un servizio di compilazione che le altre distribuzioni Linux ci invidiano. Non solo ogni nuova versione di un pacchetto viene testata individualmente, ma vengono testati diversi cluster di versioni l’uno rispetto all’altro: in questo modi si è sicuri che il sistema sia internamente coerente.

Aggiornato continuamente

Lo si installa una volta e ce lo si gode per sempre. Non ci si deve più preoccupare di massicci aggiornamenti di sistema ogni sei mesi, che rischiano di corrompere il sistema.

Desktop Intel o AMD a 64-bit, computer portatili e server (x86_64)
Immagine offline (4.4 GiB)
Immagine di rete (163.0 MiB)
Desktop Intel o AMD a 32-bit, computer portatili e server (i686)
Immagine offline (4.3 GiB)
Immagine di rete (143.0 MiB)
Server, desktop, portatili e schede UEFI Arm a 64 bit (aarch64)
Immagine offline (3.7 GiB)
Immagine di rete (191.4 MiB)
Server PowerPC, non big-endian (ppc64le)
Immagine offline (3.6 GiB)
Immagine di rete (164.1 MiB)
IBM Z e LinuxONE (s390x)
Immagine offline (2.9 GiB)
Immagine di rete (130.1 MiB)
Ci sono anche le immagini di JeOS, Live. Controlla gli Scaricamenti alternativi!

Scelta del supporto da scaricare

Tipicamente si raccomanda l'immagine offline, in quanto contiene la maggior parte dei pacchetti disponibili nella distribuzione e non richiede una connessione di rete durante l'installazione.

L'immagine di rete è raccomandata per gli utenti che hanno connessioni internet a banda limitata, in quanto verranno scaricati solo i pacchetti per cui viene richiesta l'installazione, con una dimensione probabilmente molto minore di 4.7GB.

Modi semplici per passare a openSUSE Tumbleweed

Se si sta già eseguendo openSUSE è possibile aggiornare avviando da DVD o da USB scegliendo di aggiornare, oppure si può effettuare un 'Aggiornamento Online' con pochi comandi. Istruzione per l'aggiornamento.

Da una versione più vecchia o da un'altra distro Linux Da Windows Da OS X
Come masterizzare un DVD in Linux. Come masterizzare un DVD in Windows. Come masterizzare un DVD in OS X.
Come creare una chiavetta avviabile in Linux. Come creare una chiavetta avviabile in Windows. Come creare una chiavetta avviabile in OS X.
  • Dual core a 2 GHz o superiore
  • 2GB di RAM fisica, più altra memoria aggiuntiva per il carico di lavoro
  • Più di 40GB di spazio libero sul disco
  • Lettore DVD o porta USB per il supporto di installazione
  • L'accesso a Internet è utile, oltre che richiesto per l'installazione da rete

Verificare lo scaricamento prima di utilizzarlo

Molte applicazioni possono verificare il codice di controllo di uno scaricamento. Questa verifica può essere importante come la certezza di avere avuto il file ISO che si voleva scaricare, e non una sua versione non funzionante.

Per ciascuna ISO è fornito un file di controllo con il codice SHA256 corrispondente.

Per ulteriore sicurezza, può essere usato GPG per verificare chi ha firmato quei file .sha256.

Dovrebbe essere 22C0 7BA5 3417 8CD0 2EFE 22AA B88B 2FD4 3DBD C284

Come ulteriore aiuto sulla verifica dello scaricamento, leggere Aiuto sui codici di controllo